Benvenuto Visitatore ( Log In | Registrati )

Sul Forum

Franco

Sorkino Fan

Iscritto: 29-December 11
Numero Utente: 14779
Visualizzazioni profilo: 22.525*
Ultima visualizzazione: 22nd July 2016 - 02:51 PM
Ora locale: Nov 19 2018, 03:28 PM
Messaggi: 251 messaggi (0 messaggi per giorno)
Thanks Ricevuti: 17
$rk: 0 [Fai un Pagamento]

Franco dichiara:
Il Gaiden di Lost Canvas non mi basta! Voglio cher Shiori Teshirogi lavori su un'altra saga di ampio respiro, come quella relativa ad Ares.

Profilo
Foto Utente
Info Personali
Contatti

 

Franco
Titolo: Guerriero
et sconosciuta
Sesso: Maschio
Località sconosciuta
Compleanno sconosciuto
Interessi: Fumetti e/o animazione: Saint Seiya, Martin Mystre, Transformers, DC Comics (autori selezionati tipo Geoff Johns).

Telefilm (in corso): Supernatural, American Horror Story, The Big Bang Theory.
Segno Zodiacale: Leone
AIM Nessuna Informazione
Yahoo Nessuna Informazione
ICQ Nessuna Informazione
MSN Nessuna Informazione
Contact Riservato


Commenti
Amici
Discussioni
Messaggi
Sala Giochi
I mei contenuti
15 Sep 2012
Chiedo il vostro aiuto per capire se mi immagino cose mai esistite in Saint Seiya.
Nella sequenza della serie animata classica in cui Seiya e Saori affrontano Shaina e Corvo, dopo il tuffo nel crepaccio c' la scena del risveglio di Saori atterrata tra i fiori e Seiya invece sui sassi taglienti (come giusto che sia).
La sequenza senza dialoghi, ma c' un accompagnamento musicale di oboe o clarinetto (o altro) che non riesco a trovare nei CD con le OST della serie.
E' vero o no?
E se vero, si pu trovare il file audio relativo?
30 Aug 2012
Vi propongo un po' dei nostri fumetti "non Saint Seiya" ma nei quali ho continuamente contrabbandato citazioni, omaggi e plagi (se sto facendo spamming, stroncatemi!)

TRANSFORMERS

1) A pagina 10, uno scontro Athena/Hades in chiave Transformer. Ci sono pure il bastone della Nike e la spada che ferisce l'anima.
SoD: Sentinel Prime

2) Questo un po' generico, ma per me copiato da Saint Seiya (avendolo scritto io, lo so xd.png): battaglia terribile in un tempio, un solo superstite, "scambio di anima".
La sfida

3) Questo voluto dal disegnatore. Vignetta 1, "il trono del sacerdote di Athena":
Il bastone tra le ruote

4) Questa trilogia ha il classico schema dei buoni che prendono una batosta micidiale e, quando ormai sono sconfitti, compare la "dea" a infondere loro nuova forza (e una nuova Cloth):

episodio 1 Episodio 2 - Episodio 3


MARTIN MYSTERE

Get A Life, la serie NON presentata da Martin Mystere, presenta Affari di famiglia allargata.
E' il momento di tornare a Wold Newton, di salutare l'avvento degli Elohim (avvenuto dieci anni fa), di riscoprire la genealogia di Martin, di buttare un occhio in quelle di Diana, Travis, Christ Tower e Angie... e di scomodare ancora gli Uomini in Nero.

Dopo trenta anni di avventure e mysteri, ecco finalmente svelato perch Martin e amici non invecchiano!

E non basta: copertina speciale di due autori "autorevoli", Pino Rinaldi e Alessio Nocerino.

24 Aug 2012
Premetto che per tutta la durata della pubblicazione di LC, ne ho discusso solo sulla sezione ad esso dedicata su Autorobot.it, nella quale i pareri erano in linea di massima molto simili.
Si divergeva riguardo a scelte specifice, personaggi, elementi, eccetera, ma l'oopinione comune era che il prodotto fosse di alta qualit, ottima scrittura, eccellente grafica eccetera.
Mi ero accorto che nel fandom di Saint Seiya invece erano presenti opinioni ferocemente opposte, ma pensavo fosse inevitabile a causa dell'opposizione con ND (che dopotutto realizzata dal creature della serie e quindi adorato come Hades dai suoi Spectre, a prescindere dai difetti).

Quello che mi ha fatto cadere le braccia stato per leggere certe stroncature sconcertanti in forum pi generici. Davvero il LC stato apprezzato (e soprattutto capito) cos poco?
La colsa mi mortifica parecchio...in questo caso, parlo di un thread su su Comicus (dove ho provveduto a dire la mia per bilanciare le cose).

Resta il fatto che mi sento avvilito: come se avessero sputato su qualcosa che ho scritto io, senza minimamente accorgersi di tutto il lavoro e l'amore che c' dietro ogni pagina.

La sto prendendo sul personale: ditemi qualcosa che mi consoli!
7 Aug 2012
C' gi una discussione sulla The Sacred Saga?
Non l'ho trovata, per cui lo segnalo qui, puntando alla sezione "Theocracy" (ma eventualmente cancelliamo la discussione).
Arte notevole, ma mi chiedevo se esiste una storia...
6 Aug 2012
Esso.

Non l'ho visto, ma sono stato sommerso di commenti da parte di tutti quelli che conosco e che sono stati al cinema e sanno che "leggo quei fumetti".
I fan dui e puri sono indignati a fronte della modernizzazione di Peter, che ora un "hipster" e le caratteristiche residue da "nerd anni 1960" sono poco credibili; altri invece approvano che non sia pi lo sfigato con gli occhiali tondi e il papillon. Altri si lamentano del reboot (ma ormai Maguire decrepito e nel terzo film ha fatto capire che era stufo della serie) e comunque un film che la Sony ha dovuto fare per non perdere i diritti sul personaggio.

Cos mi dicono. Da un lato, mi interessa vedere come l'Uomo Ragno sia stato attualizzato: ritengo necessaria questa operazione, per "parlare" alle nuove generazioni e dare loro un personaggio della loro et/mentalit con cui possano identificarsi.
Nello stesso tempo, per, ritengo che sia stato fatto un lavoro incompleto e con presupposti errati: come possibile che questo nuovo Peter non sappia niente dell'Uomo Ragno? Nel suo universo i fumetti non esistono?
Ovviamente no, ma questa discrepanza clamorosa con la "nostra" realt compromette l'immedesimazione degli spettatori. Negli anni 1960, Spiderman era una novit e non aveva alcun passato narrativo importante, per cui i lettori potevano immedesimarsi in lui. Al giorno d'oggi, come fanno, se questo tizio vive in un mondo che non sa cosa sono i fumetti dei supereroi?

Non so se mi spiego, ma secondo me sarebbe stato pi intelligente un approccio generazionale (tipo Saint Seiya Omega o Dallas 2012): creare un universo in cui esistito un primo Uomo Ragno, ora uscito di scena, ma rimasto nella memoria collettiva e noto ai ragazzini moderni (che per non l'hanno mai visto dal vivo); una leggenda su cui nato anche un merchandising. Poi, di colpo, uno di questi ragazzini raggiunge la pubert e scopre di avere i poteri del suo idolo, con vari traumi emotivi e conseguenze (e amici cosplayer che lo aiutano col costume). Intanto, sullo sfondo, si muovono comprimari adulti che sono tratti dal cast storico dell'Uomo Ragno (omaggi, niente di centrale per la trama).
Il nuovo Uomo Ragno affronta la scoperta a modo suo, cercando di scoprire perch tale e intanto combattendo nuovi nemici che si rifanno solo in parte a quelli storici. Il finale, ovviamente, prevede la scoperta di essere il figlio "illegittimo" di Peter Parker, del quale questi non sapeva nulla, nato da una delle sue tante fiamme (alla faccia dello sfigato!). Magari la scoperta resta esclusiva dello spettatore, ma il protagonista ottiene almeno di incontrare l'Uomo Ragno storico (ormai adulto, "in pensione" o tormentato da qualche problema che lo costringe a fare vita ritirata), che lo indirizza sulla giusta strada, o si sacrifica per il futuro del suo erede o altra cosa commovente che sottolinei il "passaggio del testimone".

In ogni caso, penso che dovr decidermi a guardare questo film. Speriamo bene.

Interazioni
Opzioni
Opzioni
Commenti
Amici
Nessun amico da visualizzare.
Ultimi visitatori


31 Mar 2013 - 14:57


20 Feb 2013 - 9:44


13 Feb 2013 - 14:05


10 Sep 2012 - 1:45


2 Sep 2012 - 17:25
* Aggiornate ogni ora
RSS Versione Lo-Fi Oggi è il: 19th November 2018 - 03:28 PM
Creative Commons License
Questa opera è pubblicata sotto una
Licenza Creative Commons.
IPS Driver Error

IPS Driver Error

There appears to be an error with the database.
You can try to refresh the page by clicking here